Il Sole Nudo di I. Asimov

Il Sole Nudo vede il detective umano Elijah Baley e quello positronico R. Daneel Olivaw alle prese con il primo delitto su Solaria, un mondo perfetto in cui i cittadini vivono nell’ozio di una società robotica. Secondo libro del ciclo dei robot, è preceduto da Abissi d’acciaio e Tutti i miei Robot.

Asimov è sempre garanzia di un viaggio. Ogni volta che apro un suo libro mi viene data la possibilità unica di passare per un portale spaziotemporale, di visitare un altro pianeta, di vivere e respirare il futuro.

Una maestria narrativa coinvolgente.
Mi sono addormentata pensando: che gran bel finale!
E mentre il sonno sopraggiungeva leggevo e rileggevo mentalmente quelle ultime frasi, quell’ultima idea, quel sole nudo al di là degli abissi d’acciaio!

Io, Robot di I. Asimov

Mi sono ripresa. La soluzione è arrivata con Io, Robot di I. Asimov, uno dei massimi scrittori del genere. Si compone di 9 racconti sulle impasse delle tre leggi della robotica. Una lettura molto gradevole.

A questo libro fa seguito un intero ciclo fantascientifico (12 o 13 libri) considerato una pietra miliare. A chi volesse avventurarsi consiglio però di partire da Tutti i miei Robot, che contiene i 32 racconti di Asimov sul tema. Consiglio anche di trovare un elenco ordinato delle letture, perché modestamente io ho cominciato dal libro sbagliato e ricominciato da uno… quasi sbagliato (questo).

Per ora del ciclo ho letto solo quattro libri, ma uno di questi è  fra i più belli che abbia mai letto.

Io uccido è sul comodino, aspetta il suo momento.

E’ stata una giornata magnifica.