Salmonella Men on Planet Porno, di Y. Tsutsui

Difficilmente compro un libro per come si presenta, anche se alcuni volumi sono delle vere e proprie opere di design, come la copertina di Chip Kidd per 1Q84 di Murakami. Detto questo, ho scovato Salmonella Men on Planet Porno, del pluripremiato scrittore di fantascienza Yasutaka Tsutsui, girovagando su Internet, e la combinazione titolo+copertina è il vero motivo dell’acquisto. Insomma, appena l’ho visto, ho pensato: ma che figo! 

Salmonella menSalmonella Men è una raccolta di racconti surreali, non sempre di fantascienza e mai pornografici. Non sono riuscita a trovare molte informazioni sul volume, se non che le storie sono state pubblicate in Giappone negli anni settanta/ottanta. La traduzione inglese è del 2006, mentre la versione italiana non esiste. Per cui ho comprato un usato su Amazon. La recensione che segue è veramente inutile.

Mi rendo conto infatti di non essere la persona migliore per commentare questo libro, perché: punto primo non sono un’appassionata del surreale alla Murakami, né delle raccolte di racconti, che spesso non riesco a finire, e punto secondo la mia conoscenza della cultura giapponese degli anni 70/80 è rasente allo zero, elemento secondo me importante per capire la satira di alcuni racconti.

In generale  le storie mi sono piaciute, anche se in molte ho avuto l’impressione di un finale scritto in fretta, perché la trama si era esaurita e in qualche modo bisognava concludere. Quello che non ho proprio digerito è la descrizione assolutamente negativa di tutti i personaggi femminili, che ricadono nel cliché della moglie sanguisuga che vuole più soldi a scapito di un uomo vittima che l’ha sposata solo per la sua bellezza. Questo è il motivo per cui la mia valutazione è di 2/5. Però, c’è un grande però.

Il senso di misoginia che ho percepito, ci tengo a sottolinearlo, è unicamente relativo a quest’opera, e in alcun modo legato all’autore di per sé. I racconti sono stati scritti a distanza di anni e questa negatività potrebbe essere il frutto involontario del montaggio complessivo della raccolta. Infatti Yasutaka Tsutsui è conosciuto soprattutto per due romanzi di fantascienza, Paprika e La ragazza che saltava nel tempo, che hanno come protagoniste delle donne (e che voglio assolutamente leggere). Per cui non diamo giudizi affrettati.