Croazia: le isole di Cres, Losinj e Krk

La strada

Partiti da Rovigno verso le 10, abbiamo trascorso la mattina in visita a Pula, dove per pochissime kuna abbiamo mangiano degli ottimi panini farciti, seduti al porto. Quindi ci siamo diretti a Brestova, punto di partenza del traghetto per l’isola di Cres. Meta finale è l’isola di Losinj dove passeremo tre notti. Poi ci sposteremo sull’isola di Krk, nel piccolo paese di Silo, una sola notte prima del lungo viaggio che ci porterà a Zadar.

L’isola di Cres e di Losinj

Quello ci colpisce dopo lo sbarco è la strada che taglia traversalmente il versante brullo di un monte. Davanti a noi solo una distesa di sassi, cespugli verde scuro, e la strada come la bocca di un cannone puntato al cielo. E giunti nell’azzuro il panorama si apre in una veduta di mare, costa croata e isole. Una meraviglia. La strada continua seguendo la costa e il paesaggio tramuta, passando dal grigio a un verde rigoglioso, e si intravedono i primi paesi mentre il mare con le sue isole rimane sempre al nostro fianco. A separare l’isola di Cres da Losinj c’è un ponte lungo 5 metri. Il mare è fantastico, delle varie tonalità del blu e del celeste fino alla trasparenza. Le spiagge sono rigorosamente sassose. Consiglio di comprare una birra e passare una notte seduti in una delle numerose baiette che accompagno i porticcioli locali, in compagnia della luna e delle onde del mare.

L’isola di Krk

Per raggiungere l’isola attraversiamo nuovamente Losinj, Cres e prendiamo un traghetto. Siamo arrivati all’appartamento di Silo nel primo pomeriggio, abbiamo scaricato la moto e ci siamo diretti a Vrbnik, dove erano segnalate delle belle spiagge. Abbiamo scelto quella di Potovosce: una lingua rocciosa racchiusa fra due versanti di montagna, e un mare splendido (e molte api…).

Vrbnik è piccolino, con stradine strette, chiesette e un po’ di mura. E soprattutto dei locali carinissimi. Noi abbiamo mangiato alla pizzeria Morska vila, in una terrazza direttamente su uno strapiombo. Da lì si poteva vedere il tramonto riflesso sulla superficie calma del mare, il fianco dell’isola e i monti della terraferma. Ci tornerei molto volentieri.

Prossime tappe: Zadar, la penisola di Trogir e Dubrovnik!

 

Trackback/Pingback

  1. Croazia: una cartolina istriana | Girasoli Alla Mattina - [...] tappa: le isole di Cres, Losinj e Krk! Condividi: This entry was posted in Croazia 2012. Bookmark …
  2. Croazia: Zadar, Trogir e Dubrovnik | Girasoli Alla Mattina - […] Silo (isola di Krk) siamo arrivati, dopo un giorno di viaggio, a Zadar (1 notte). Poi ci siamo spostati …