Cyberpunk Connection

Mi sono immersa nelle atmosfere cyberpunk, sottogenere della fantascienza.  Per chi volesse seguire le mie orme, e approfondire il genere, in questo post vi riporto i capisaldi letterari e cinematografici, e un esempio musicale. Lo scopo finale è la stesura del racconto lungo L’Orco Meccanico, scarica l’ebook gratuitamente!

IL LIBRO: Neuromante, di William Gibson

Il Neuromante è una lettura complicata, e un’avventura incredibile negli impulsi della rete. Ha vinto il Premio Hugo, il Nebula e il Philip K. Dick Award, ovvero i maggiori premi per la letteratura di fantascienza, ed è fondatore del genere.

In un mondo in cui le mafie della finanza e dell’elettronica possono tutto, un mondo attraversato da autostrade informatiche e hacker dai poteri neuromantici, si svolge l’avventura violenta e disperata di Case, l’uomo che ha avuto il torto di mettersi contro l’organizzazione sbagliata. Per vendetta lo hanno privato della capacità di connettersi al cyberspazio, isolandolo nella prigione di carne del suo corpo materiale. Ora qualcuno è disposto a offrirgli un’alternativa, a ricostruirgli le sinapsi bruciate. A patto che Case porti a termine un’ultima missione, oltre i limiti del conosciuto…

DickUn’altro classico è Ma gli androidi sognano pecore elettriche? di Philip Dick, da cui è stata tratta la pellicola di Blade Runner (vedi sotto).

Nel 1992 la Guerra Mondiale ha ucciso milioni di persone, e condannato all’estinzione intere specie, costringendo l’umanità ad andare nello spazio. Chi è rimasto sogna di possedere un animale vivente, e le compagnie producono copie incredibilmente realistiche: gatti, cavalli, pecore… Anche l’uomo è stato duplicato. I replicanti sono simulacri perfetti e indistinguibili, e a San Francisco vive un uomo che ha l’incarico di ritirare gli androidi che violano la legge, ma i dubbi intralciano spesso il suo crudele mestiere, spingendolo a chiedersi cosa sia davvero un essere umano…

IL FILM: Blade Runner, di Ridley Scott

Rick Deckard si aggira per la giungla d’acciaio e microchip della Los Angeles del 21esimo secolo. E’ un “blade runner” a caccia di replicanti criminali, prodotti di una genetica ormai estremamente sofisticata. Il suo compito: ucciderli. Il loro crimine: voler essere umani.

Blade Runner è uno dei migliori film di fantascienza di sempre. A mio avviso è una pellicola perfetta, anche nelle minuzie e nei dettagli, non sbaglia niente. Impossibile non riportare il monologo finale,  rivederlo è sempre fantastico.

Non si può non concludere con un’altra celebre saga, ovvero Matrix:

matrixÈ la tua ultima occasione, se rinunci non ne avrai altre. Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo.
Niente di più.

LA  MUSICA: international pop underground


Trackback/Pingback

  1. 1Q84: una delusione | Girasoli Alla Mattina - [...] capitoli del libro, ho dovuto abbandonare la lettura di 1Q84 di Murakami per trovare la giusta ispirazione cyberpunk nel …
  2. Good Morning 2013! | Girasoli Alla Mattina - [...] Neuromante, di W. Gibson; [...]
  3. Giulia (ovvero io) vs. pubblicazione ebook | Girasoli Alla Mattina - [...] l’aiuto fondamentale del mio ragazzo, sto cercando di pubblicare in formato ebook un racconto cyberpunk. Devo ammettere di essere …
  4. Il mio primo ebook: L’Orco Meccanico | Girasoli Alla Mattina - [...] pubblico sul blog il mio primo ebook, L’Orco Meccanico, racconto cyberpunk. Potete scaricarlo in ePub, mobi(kindle) e pdf. A …